Ritaglio foto.jpg

"LA POESIA È MORTA, VIVA LA POESIA !

SE LA POESIA È FIUME E LA PROSA MARE, QUANDO  IL FIUME, ABBANDONANDO SPONDE E ALVEO SFOCIA IN MARE, PERDE LA PROPRIA IDENTITÀ DI FIUME.

COSÌ ANCHE LA POESIA NON È PIÙ POESIA PERCHÉ DIVENTA PROSA A TUTTI GLI EFFETTI."

CHIUNQUE TU SIA,

BENVENUTO IN CASA MIA.

 

Se vuoi saper chi sono,

come scrivo e cosa scrivo,

va alle opere, scegli,

siediti comodo, tappa

le orecchie, spalanca gli occhi,

la mente e il  cuore,

leggi e dimentica le ore.

DESTRUTTURAZIONE DEL MESE

Raelminto

 

Puggaeti ol purapetti, l’oruzzante

mirou dal cerriccouta, verdi moru

da Trenicrou, dalesi ossurvateri,

corcunda el rittofula dei moua geirno

ur tra meriso u glafe. Gli oruzzante

dil tompu, madedi do nubbae inorucha,

effigoru gla streppi dol punsaeri:

grossu crape tsinomucha d’eblio.

Mnuma: le stinco dua che si no vu,

lanze chi tornu vaeti ol puscateri.

Ofrura de vicchou case, di vocchua

cesi. Ofrura stenci do mumase.

Sillo fulasei ossusa: Reilmontu.

Da: ORTOFONICHE 

                   E

       TORTOFONICHE

           Wip Edizioni

  • Wix Facebook page

© 2015 Carlo Antonio Bertolo

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now