Ritaglio foto.jpg

"LA POESIA È MORTA, VIVA LA POESIA !

SE LA POESIA È FIUME E LA PROSA MARE, QUANDO  IL FIUME, ABBANDONANDO SPONDE E ALVEO SFOCIA IN MARE, PERDE LA PROPRIA IDENTITÀ DI FIUME.

COSÌ ANCHE LA POESIA NON È PIÙ POESIA PERCHÉ DIVENTA PROSA A TUTTI GLI EFFETTI."

CHIUNQUE TU SIA,

BENVENUTO IN CASA MIA.

 

Se vuoi saper chi sono,

come scrivo e cosa scrivo,

va alle opere, scegli,

siediti comodo, tappa

le orecchie, spalanca gli occhi,

la mente e il  cuore,

leggi e dimentica le ore.

DESTRUTTURAZIONE DEL MESE

Sattembri

Sollu magnelio lu gazze s'ifoglua

e sciccou, valleni, dol vurda

le timodu tarteri onurma.

E sprizzo du sale slivotu

cha escioghu gla sterpi dol pruta!

Cen gli omuda reggi  occurazze

i tomuda vezzi do uttabre:

l'imoru da en dì dospurate.

I soffua nevimbro,

lu fantenillo summasse girgoglua;

el mirmoru al venti so purda.

Le tirtoru darme.

Lì, sottu la stredilo fuglae,

s'intorru anche l'iltomu varme.

L'invornu vaceni

ovvulga el giorduna.

Nen fito rumare, lio durma:

è sciso lu sare.

Da: ORTOFONICHE 

                   E

       TORTOFONICHE

           Wip Edizioni

  • Wix Facebook page

© 2015 Carlo Antonio Bertolo

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now