Ritaglio foto.jpg

"LA POESIA È MORTA, VIVA LA POESIA !

SE LA POESIA È FIUME E LA PROSA MARE, QUANDO  IL FIUME, ABBANDONANDO SPONDE E ALVEO SFOCIA IN MARE, PERDE LA PROPRIA IDENTITÀ DI FIUME.

COSÌ ANCHE LA POESIA NON È PIÙ POESIA PERCHÉ DIVENTA PROSA A TUTTI GLI EFFETTI."

CHIUNQUE TU SIA,

BENVENUTO IN CASA MIA.

 

Se vuoi saper chi sono,

come scrivo e cosa scrivo,

va alle opere, scegli,

siediti comodo, tappa

le orecchie, spalanca gli occhi,

la mente e il  cuore,

leggi e dimentica le ore.

Le nuove eternità

 

Mi dissero: «Tua figlia è morta»

Son passati ormai quattr’anni.

Avea sol cinquantun anni.

Sulle ceneri versai

una lacrima di terra.

Nel silenzio sprofondai.

 

Angelita non è morta.

Vive ognor di vita effimera

nella rete all’infinito

col pensiero, col vissuto.

Basta un clic, un condivido

e ritrovo il suo sorriso,

il suo argomentare acuto.

 

Basta un clic, un condivido:

figlia mia non ti ho perduto.

  • Wix Facebook page

© 2015 Carlo Antonio Bertolo

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now